Cerca nel sito
24/05/2010
 
Malga Laste
Malga LasteMalga Laste è raggiungibile dal paese di Laste per la stradina che sale dapprima verso il rifugio Migogn e da qui prosegue verso il Col de le Casière dove è situata. Da lassù si gode un panorama mozzafiato sulle montagne circostanti, uno tra i più spettacolari di tutte le Dolomiti, e la loro vista ripaga della fatica dell’ascesa, sia chi vi sia giunto a piedi che coloro i quali raggiungono la malga con la loro mountain bike.

La presenza di Malga Laste rende il Col de le Casière un luogo pulito e costantemente curato grazie alla presenza di attività umane che si occupano anche della cura dell’ambiente preservandolo dall’abbandono e dal degrado, anzi valorizzandolo e rendendolo meta appetibile per qualsiasi escursionista.

Il presidio di quel luogo incantevole delle Dolomiti Agordine è affidato alle cure della famiglia Dorigo che lassù, ogni estate, porta avanti con passione l’alpeggio e offre prodotti caseari di alta qualità, oggetto di diversi premi di qualità in passato.

La malga si trova a quota 1868 metri sul livello del mare, è orientata verso mezzogiorno ed è attrezzata con un buon numero di tavolini esterni. È aperta al pubblico con servizio di agriturismo dal 15 giugno al 20 – 25 settembre, serve piatti freddi di alimenti tipici locali, quali speck e salame, oltre ai derivati del latte lavorati in malga.

I latticini vengono lavorati quotidianamente ed è possibile acquistare direttamente formaggio, ricotta fresca, ricotta affumicata e burro. Per chi ne sa approfittare al momento, è possibile assaggiare anche il latte fresco di mungitura, buonissimo alimento della tradizione alimentare rurale di un tempo.

Da metà giugno a oltre metà settembre sui pascoli intorno alla malga, en ta Mont e fino su al Migogn si muovono in libertà le mucche salite per l’alpeggio. In prevalenza si tratta di capi di razza Pezzata Rossa, in parte di proprietà della famiglia Dorigo, che d’inverno le custodisce nella nuova e moderna stalla di Moè di Laste. Le altre mucche al pascolo provengono dalla vicina Val Badia.

Le mucche sono divise in due gruppi. Uno è costituito da quelle da latte, poi ci sono vitelle, manze e mucche in asciutta, in totale quasi un centinaio. Si munge due volte al giorno e la media giornaliera di latte si aggira sui 700 litri, un quantitativo che cala progressivamente verso la fine dell’estate perché le mucche si avvicinano al momento del parto.

La famiglia Dorigo gestisce la malga dal 1989 e poi, anno dopo anno, l’attività è stata implementata e si è passati da 24 bestie da latte alle 56 del 1998. Nel 2012 a Moé è stata realizzata una stalla nuova dove si producono tre quintali al giorno di latte e formaggi a giorni alterni. Nelle attività della stalla di Moè e dalla Malga Laste sono praticamente coinvolti tutti per continuare così una tradizione di famiglia sin da quando finirono la stagione della malga comunale, poi acquisita in gestione.

Una volta lasciata la malga, dopo aver sostato sui prati circostanti per riposarsi e ammirare quello stupendo panorama montano, si può proseguire l’escursione verso altre mete altrettanto ricche di fascino e di rara e straordinaria bellezza. Insomma, si potrà fare un’autentica full immersion nella natura e non sarà difficile fare incontri interessanti con i naturali abitatori di quei territori. Infatti, ad esempio, a fare spesso compagnia alle mucche al pascolo, si possono incontrare le simpatiche marmotte che vi dimorano indisturbate in numerosa colonia.

Una giornata lassù non potrà che rimanere un piacevole ricordo. Con la voglia di ritornarvi!
 
Stampa Malga LasteInvia a un amico Malga Laste

Copyright ©2005-2017 Scp Srl. Tutti i diritti riservati. 
Website powered by QuickPortal

powered with Quick-Portal