Gruppo di Borsoi d'Alpago

Data Costituzione: 1956
Forza del gruppo al 31/12/2013: Alpini 56 - Aggregati 17
Forza del gruppo al 31/12/2014: Alpini 57 - Aggregati 17
Forza del gruppo al 31/12/2015: Alpini 55 - Aggregati 18
Forza del gruppo al 31/12/2016: Alpini 53 - Aggregati 17
Forza del gruppo al 31/12/2017: Alpini 53 - Aggregati 16 

Capogruppo in carica
De March Attilio - Via della Resistenza, 28 - 32010 Borsoi d'Alpago  

Notizie storiche dal Gruppo
Gli alpini della frazione di Borsoi nel 1956 si staccarono dal Gruppo di Tambre e formarono un gruppo autonomo. Venne nominato Capo Gruppo Rodolfo De Demo (Meto Marenghi) che rivestirà tale carica per 22 anni. Il primo gagliardetto fu dedicato alla memoria di Luigi De March, medaglia d’argento al v.m., primo caduto della Campagna d’Albania nel 1940.
 
Per il ventennale di costituzione, sotto la spinta di “Meto”, il Gruppo prese l’iniziativa della costruzione di un monumento a tutti i Caduti in guerra e sul lavoro di Borsoi, Palughetto e Lavina. L’opera, realizzata dallo scultore bellunese Franco Fiabane, fu inaugurata con una solenne cerimonia il 15 febbraio 1976, presenti le maggiori autorità locali e provinciali, civili, militari e religiose.

A “Meto” successe nella carica di Capo Gruppo Mosé Lavina che resse il Gruppo dal 1979 al 1984. Dal 1984 al 1988 diresse il Gruppo Ambrogio De March. Nel 1988 in attesa di rinnovo delle cariche sociali ha svolto le funzioni di capogruppo Angelo Dal Borgo.

Dal 1988 al 1998 Rolando Lavina. La sua presidenza è stata segnata dalla realizzazione della magnifica sede, da lui fortemente voluta, attualmente punto d’incontro, di coesione e di unione di tutti i soci, nonché occasione di incontri associativi con gruppi e sodalizi interni.

Il Gruppo può onorarsi di aver accolto per ben tre volte il presidente nazionale Leonardo Caprioli. Nel 1992 il Gruppo e la frazione ebbero l’alto onore di veder assegnato il “Premio Nazionale Fedeltà alla Montagna” dell’A.N.A. alla Cooperativa “Bressan”, presieduta da Rolando Lavina che era anche a capo del Gruppo. La cerimo­nia della consegna mobilità il paese e tutto l’Alpago per due giornate memorabili e la presenza di numerosi ospiti venuti da tutta l’Italia.
La realizzazione fu possibile con il concorso generoso di tutta la popolazione di quel piccolo paese alpagoto.

Da rilevare che la Cooperativa “Bassan” destinò il premio per la sistemazione delle campane della chiesa di Borsoi e altre opere necessarie a quella comunità.

Nel 1998 ha assunto la guida Franco De March. Il Gruppo nel 2000 è composto da un’ottantina di soci, una decina di amici degli Alpini ed una squadra di Protezione Civile iscritta nell’associazione ed operante nel Nucleo Operativo ‘Alpago”.
Stampa Gruppo di Borsoi d'AlpagoInvia a un amico Gruppo di Borsoi d'Alpago

Copyright ©2005-2017 Scp Srl. Tutti i diritti riservati. 
Website powered by QuickPortal

powered with Quick-Portal