Gruppo di Falcade

Data Costituzione: 1972
Forza del gruppo al 31/12/2013: Alpini 142 - Aggregati 27
Forza del gruppo al 31/12/2014: Alpini 137 - Aggregati 27
Forza del gruppo al 31/12/2015: Alpini 136 - Aggregati 27
Forza del gruppo al 31/12/2016: Alpini 133 - Aggregati 26
Forza del gruppo al 31/12/2017: Alpini 127 - Aggregati 23

Capogruppo in carica
Costa Sisto
Notizie storiche dal Gruppo
Nel verbale dell’assemblea del Battaglione “Val Piave” (Sezione di Belluno) tenuta in data 4 marzo 1937 risulta come sia sorto un nuovo Gruppo o Plotone, come era allora denominato, a Falcade e viene nominato Capo Gruppo Antonio (Toni) Franco, della Compagnia Volontari Alpini di Feltre­ - Cadore, decorato di medaglia d’argento al v.m. per azioni di guerra sulla Tofana di Rozes nel 1915. Egli si adoperò poi per la costituzione del “Gruppo Val Biois”, sempre da lui capeggiato e retto da un “direttivo” del quale faceva parte anche il geom. Ugo Tognetti di Caviola.
Con la guerra 1940-45 inevitabile sospensione di ogni attività e in pratica autoscioglimento del gruppo.

Nel dopo guerra, dopo la fine degli anni ‘50, su iniziativa di Ugo Tognetti, si ricostituisce il Gruppo “Val Biois” che comprendeva alpini di tre Comuni della valle, Falcade, Canale d’Agordo e Vallada.

E nel 1972 Falcade si costituisce in Gruppo e “torna in proprio”.

I Capi Gruppo si sono così succeduti: Arcangelo Valt (medaglia d’argento al v.m.) dal 1972 al 1975; Ettore Lia dal 1975 al 1978; Marino Scola dal 1978 al 1981; Nello Gamberoni dal 1981 al 1984; Dolcino Valt dal 1984 al 1989; Augusto Piccolin dal 1990 al 1995 e dal 1996 Sisto Costa.

Fra le iniziative e le manifestazioni realizzate in questi anni, degne di menzione risultano: la ricostruzione della cappella degli alpini dell’ex cimitero militare “Ten. Francesco Barbieri”; l’apertura della sede sociale nel 1985, presente l’ex Presidente Nazionale Trentini; l’inaugurazione della mostra fotografica “La Grande Guerra sui nostri Monti” nel 1981, visitata anche dal Presidente Nazionale Bertagnolli. La mostra è permanente, con turni a cura del gruppo A.N.A. e la collaborazione di tanti altri.

Il Gruppo si è adoperato inoltre per il ricordo e la commemorazione (con scoprimento di targa) dei dispersi e reduci di Russia nel 1985, presente Trentini. Nel luglio 1986 venne inaugurato il cippo di confine con pennone e bandiera, in occasione del 70° anniversario della conquista del Costabella da parte delle truppe italiane, in località Zingari sul Passo S.Pellegrino. L’opera è stata costruita dai nostri soci. Dal 1987 inizia una tradizione, la visita annuale in primavera agli anziani falcadini ospiti presso la Casa di Soggiorno di Taibon.

Nel 1987 vengono donate e poste in opera due lampade votive sulla lapide in ricordo delle undici vittime a Somor di Falcade dell’alluvione nel 1966. Nel 1988 viene donato alle scuole elementari e medie di Falcade il tricolore. Nel 1989 inaugurazione e posa in opera del Cippo alle “Giare” a ricordo dell’uccisione di alcuni civili da parte delle truppe tedesche nel 1943, in base alla ricerca storica del m.o Giovanni Zandò.

Nel 1990 vengono sostituite le lapidi riportanti i nomi sul monumento ai Caduti del Comune di Falcade.

Nel 1991 la sistemazione del viottolo che porta alla chiesetta degli alpini vicino alla Parrocchiale.

Nel 1992 la donazione alla Scuola Materna di un apparecchio televisi­vo, di un videoregistratore didattico e di una lavatrice. Nel 1993 ha termine la costruzione del “Pont dei Leti” sul torrente Biois travolto e distrutto dall’alluvione del 1966. Nel 1995 i soci sono stati impegnati nella manutenzione straordinaria della grotta della Madonna sul piazzale della Chiesa di Falcade.

Nel 1995 in occasione della inaugurazione della sede della Sezione di Belluno viene donata una fotocopiatrice. 
Stampa Gruppo di FalcadeInvia a un amico Gruppo di Falcade

Copyright ©2005-2017 Scp Srl. Tutti i diritti riservati. 
Website powered by QuickPortal

powered with Quick-Portal