Gruppo di Pieve d'Alpago

Data Costituzione: 1961
Indirizzo Sede: Via Roma - Pieve d'Alpago
Forza del gruppo al 31/12/2013: Alpini 152 - Aggregati 34
Forza del gruppo al 31/12/2014: Alpini 150 - Aggregati 34
Forza del gruppo al 31/12/2015: Alpini 145 - Aggregati 36
Forza del gruppo al 31/12/2016: Alpini 143 - Aggregati 36
Forza del gruppo al 31/12/2017: Alpini 144 - Aggregati 35

Capogruppo in carica
De Col Michele -  Via Benedetto Battistel 32010 Garna di Pieve d'Alpago

Notizie storiche dal Gruppo
Prima dell’ultimo conflitto mondiale troviamo traccia di un Gruppo Alpini a Pieve d’Alpago nella raccolta del nostro giornale “L’Alpino”. Nel febbraio 1939, infatti, si ha notizia che a Pieve ci fu una grande cerimonia per l’inaugurazione del gagliardetto, presente il presidente nazionale Angelo Manaresi.

Ciò fa supporre che la costituzione risalisse a tempo prima, come Gruppo autonomo (allora si diceva Plotone), e prima i soci appartenessero a quello dell’Alpago, con sede a Puos.

In seguito il Gruppo Alpini di Pieve d’Alpago è stato costituito ufficialmente nel 1961.

La costituzione vede a capo il giovane Giuseppe Battivelli con 40 soci fondatori e un altrettanto giovanissima madrina della manifestazione, Rita Nenzi.

Intitolato a G. Mazzucco, decorato con medaglia d’argento al v.m., il Gruppo ha visto nel corso degli anni un progressivo incremento nel numero dei soci e nel 1967, anno in cui viene nominato Federico D’Alpaos, ne conta 135.

Nel 1963, a seguito del disastro del Vajont, partecipa con diversi volontari alle attività di soccorso alle popolazioni longaronesi.

Nel 1972 il Consiglio Direttivo elegge il comm. Piero Bortoluzzi nuovo Capo Gruppo mentre Federico D’ Alpaos mantiene la carica di segretario oltre che di consigliere di Sezione.

Tra gli interventi più significativi ricordiamo che nel 1976, in occasione del terremoto del Friuli, il Gruppo ha partecipato sia con contributo in denaro, sia con la presenza diretta di soci al lavoro di ricostruzione nel cantiere di Attimis. Nel 1984 l’intervento di sistemazione del monumento ai Caduti in piazza a Pieve d’Alpago con posa in opera della recinzione ed una targa in località Le Pisse (Venal).

Nel 1982 partecipa ai lavori di ricostruzione, a seguito del terremoto in Irpinia, nel cantiere di Pescopagano.

Nel biennio 1987/1988 viene realizzato il monumento a tutti i Caduti in località Le Pisse divenuto tradizionale meta di ritrovo, nell’ultima domenica di agosto, dell’annuale festa estiva del Gruppo.

In occasione del 70° anniversario della costituzione della Sezione, nel 1991, sono eseguiti i lavori per la realizzazione di 4 sentieri per disabili, parte di un più ampio progetto che ha coinvolto tutto l’Alpago.

Nel 1992 il Gruppo partecipa con entusiasmo all’iniziativa promossa a livello nazionale per la realizzazione dell’Asilo Nido in terra di Russia a Rossosch con contributo economico.

Nel 1993 al comm. Piero Bortoluzzi subentra il nuovo Capogruppo Umberto Soccal. Il periodo che ne segue è caratterizzato dai lavori per la nuova sede, ricavata dalla ristrutturazione della vecchia latteria turnaria da anni in stato di abbandono.

La sede viene inaugurata il 2 marzo 1996 alla presenza del presidente nazionale dott. Leonardo Caprioli.

Nel 1999 viene eletto il nuovo Capogruppo Raul Soccal (già segretario nel precedente mandato) insieme al nuovo segretario Tiziano Costa. Nell’ambito dell’impegno sociale del Gruppo sono realizzati nuovi interventi tra i quali una piazzola di ristoro in località Catisana (1999), la donazione alla biblioteca comunale di Pieve dell’arredamento per un angolo di lettura per i bambini (febbraio 2000) e la partecipazione al progetto di costituzione del Gruppo di Protezione Civile dell’Alpago (un centinaio di persone di cui una ventina sono del gruppo di Pieve). Attivo e partecipe alle varie manifestazioni provinciali e nazionali, soprattutto ben deciso a dare il suo apporto in occasioni peculiari quali la nuova alluvione del Piemonte/Valle d’Aosta con propri soci e, in seguito, al dichiarato stato di calamità naturale della Provincia di Belluno (novembre 2000), con interventi proprio nella zona dell’Alpago (frana di Borsoi).

Fin dalla costituzione i soci del Gruppo di Pieve d’Alpago hanno inoltre dedicato particolare attenzione a tutte le attività svolte a livello locale, sezionale e naziona­le della Associazione Nazionale Alpini e partecipando numerosi alle adunate.

Il Gruppo ha sempre partecipato attivamente alla vita sezionale sia aderendo alle varie iniziative proposte e sia contribuendo con il lavoro dei propri iscritti. In particolare è motivo d’orgoglio la designazione a consiglieri sezionali di vari appartenenti al gruppo quali Federico D’Alpaos, Piero Comm. Bortoluzzi e, vedasi il triennio 2002-2005 e 2008-2010 con due consiglieri in contemporanea (Umberto Soccal e Tiziano Costa) e nel triennio 2011-2013 sempre con Tiziano Costa e Giorgio Schizzi.

In occasione della festa invernale (febbraio 2005) è partita una nuova iniziativa denominata "Festa del tricolore e della lettura alpina" che prevede la consegna di un tricolore per ogni bambino della prima classe delle scuole elementari di Pieve d'Alpago e la consegna di un libro selezionato di anno in anno, inerente gli alpini, a tutti i bambini della quinta elementare oltre che alla scuola ed alla biblioteca comunale.

Nel 2011 a Raul Soccal subentra il nuovo capogruppo Pierangelo Taddei ed al segretario Tiziano Costa subentra il nuovo segretario Michele De Col. 

Nel 2014 viene eletto Capogruppo Michele de Col.
Stampa Gruppo di Pieve d'AlpagoInvia a un amico Gruppo di Pieve d'Alpago

Copyright ©2005-2017 Scp Srl. Tutti i diritti riservati. 
Website powered by QuickPortal

powered with Quick-Portal