Gruppo di Sospirolo

Data Costituzione: 1937
Forza del gruppo al 31/12/2013: Alpini 189 - Aggregati 28
Forza del gruppo al 31/12/2014: Alpini 185 - Aggregati 25
Forza del gruppo al 31/12/2015: Alpini 178 - Aggregati 23
Forza del gruppo al 31/12/2016: Alpini 168 - Aggregati 23
Forza del gruppo al 31/12/2017: Alpini 163 - Aggregati 23

Capogruppo in carica
Franceschi Renato - Via Susin Rorei, 126 - 32027 Sospirolo 

Notizie storiche dal Gruppo
“Il 28 febbraio del 1937 è stato costituito un nuovo Gruppo a Sospirolo presente il Comandante cap. Giacomo Palla e il dott. Giuseppe Reolon, vice comandante della Sezione. E’ stato nominato Capo del Gruppo Augusto Bacchetti, artigliere alpino volontario dell’Africa Orientale.” Così scriveva il giornale “L’Alpino” del 15 marzo 1937.

Augusto Bacchetti occupò tale carica fino all’inizio della seconda guerra mondiale, durante la quale fu insignito della medaglia d’argento al v.m. per un atto di eroismo compiuto in Africa ad El Alamein. Nel dopoguerra ci fu un primo tentativo di ricostitu­zione del Gruppo intorno ai 1959-60, grazie agli sforzi dell’artigliere alpino, reduce di Russia, Lio Piccolotto.

Ma la vera rinascita del Gruppo si ebbe nell’inverno 1965-66 quando un nucleo di volonterosi, sempre con a capo Lio Piccolotto, prese in mano la situazione ed il 6 gennaio 1966 venne ricostituito ufficialmente il Gruppo di Sospirolo, con il primo consiglio formato da Lio Piccolotto, Attilio Zapparoli, Carlo Lotto, Guido Casanova, Giancario Sogne, Bruno Menegolla, Maurizio Benvegnù, Giancarlo Naido e Arrigo Cadore, che fu nominato Capo Gruppo e che sarà insignito dell’onorificenza di cavaliere all’O.M.R.I. per benemerenze alpine.

L’anno successivo (1967) il Gruppo venne intitolato alla medaglia d’argento al v. m. Arcangelo Panigas.

Arrigo Cadore rimarrà in carica fino al 1987, quando verrà sostituito da Bruno Menegolla.

Nel 1970, i soci portarono a compimento il lavoro della costruzione di una chiesetta in Sospirolo, dedicata alla Madonna della Pace, consacrata il 16 agosto dall’allora Vescovo di Belluno e Feltre Gioacchino Muccin.

Nel 1981 il Gruppo si fece promotore per la costruzione di un monumento, eretto nella frazione di Gron in memoria di tutti gli alpini caduti in guerra e sul lavoro, opera dello scultore Franco Fiabane.

Nel 1985, per celebrare l’Anno del Tricolore, con una suggestiva cerimonia furono consegnate trenta bandiere alle scuole del Comune di Sospirolo da esporre in ogni aula.

Il 30 settembre del 2000, dopo tre anni di lavoro ed impegno da parte dei soci, finalmente il Gruppo inaugura la propria sede poco lontano dalla piazza di Sospirolo.

Diversi soci del Gruppo fanno parte della squadra antincendio del Comune, e una ventina fanno parte della squadra di Protezione Civile della nostra Associazione e partecipano attivamente, sia alle esercitazioni organizzate dalla stessa, sia in interventi di soccorso in caso di calamità.

Alla costituzione (1966) il Gruppo aveva una forza di 120 soci.
Stampa Gruppo di SospiroloInvia a un amico Gruppo di Sospirolo

Copyright ©2005-2017 Scp Srl. Tutti i diritti riservati. 
Website powered by QuickPortal

powered with Quick-Portal