Cerca nel sito
24/05/2010
 
80° del Gruppo a Tambre: la festa
Tambre, 7-8 gennaio 2017.
Una enorme soddisfazione per il gruppo e in particolare per il nuovo capogruppo Enzo Bortoluzzi in carica da solo un mese che inizia il suo mandato con questo anniversario alla presenza della più importante carica dell’Associazione il Presidente Nazionale, Sebastiano Favero.
Per questo ottantesimo di fondazione gli alpini di Tambre, oltre al Presidente Nazionale, hanno avuto l’onore della presenza di sua eminenza il vescovo emerito Giuseppe Andrich della diocesi di Belluno-Feltre, il consigliere Nazionale Michele Dal Paos, il Presidente Sezionale Angelo Dal Borgo, con il vessillo sezionale e alcuni consiglieri, il sindaco di Tambre Oscar Facchin e il comandante dei carabinieri dell’Alpago, vessilli delle associazioni combattentistiche dei paracadutisti, fanti e dell’associazione caduti e invalidi di guerra, oltre alla presenza di decine di gagliardetti dei gruppi e di centinaia di alpini e popolazione locale.
Le celebrazioni sono iniziate il sabato con il concerto del coro “Monte Dolada” e letture di lettere dal fronte presso la chiesa parrocchiale, e proseguite la domenica con l’alzabandiera, la sfilata per le vie cittadine, la Santa Messa celebrata da sua eminenza il vescovo emerito Giuseppe Andrich, la posa della corona presso le lapidi che ricordano i caduti delle due guerre e gli interventi delle autorità, il pranzo sociale e la bicchierata in sede: tutta la giornata è stata allietata dalla fanfara alpina di Borsoi d’ Alpago.
80 anni, ma il Gruppo Alpini Tambre non li dimostra. Un gruppo che da sempre è linfa vitale per il nostro paese. Alpini che nel tempo si sono contraddistinti per il loro valore. "Solidarietà ed impegno, che in tempo di pace hanno visto e vedono tuttora il Gruppo al servizio delle nostra comunità", con queste belle parole il sindaco alpino Oscar Facchin ha voluto salutare gli alpini.
Il Presidente Favero nel suo saluto ha ricordato gli interventi dell’ associazione nei territori del centro Italia colpiti dal terremoto, ringraziando i suoi alpini sempre in prima linea nell’aiuto del prossimo.
Il Gruppo A.N.A. Tambre si costituisce nel gennaio 1937 staccandosi (primo fra tutti gli altri gruppi dell’Alpago) dal “Plotone Alpago” cosi era infatti chiamato il gruppo che accumunava gli alpini della conca Alpagota. Il gruppo di Tambre fin dagli albori si è sempre contraddistinto per compattezza e grande vitalità in tutte le sue molteplici attività. Nel dopoguerra come tutti i gruppi, si è dedicato al coinvolgimento dei tanti reduci con le più varie attività, (fanfare Alpine, memoria ai caduti e altro) ma fu a metà degli anni sessanta che, su idea del socio reduce Isidoro Bona (scultore locale) viene istituito quello che ancora oggi è l’appuntamento più sentito dell’anno: il pellegrinaggio in Val de Piera alla “Madonnina delle Penne Nere”, opera dello stesso Bona.
Dopo un laborioso e faticoso tragitto su di una slitta spinta a forza di braccia, la pesante statua fu collocata in quel meraviglioso posto dove si trova tutt’ oggi: “Sul Sasson de Val de Piera” a quota 1640.
Era il 31 luglio 1967 che ci fu la benedizione ad opera dell’indimenticato Don Giovanni Maria Pancera (artigliere da Montagna) e da allora in quel luogo ogni ultima domenica di luglio, il gruppo organizza il pellegrinaggio con santa messa al campo e successiva festa alpina. In seguito sono state apportate migliorie su tutto il percorso come il ripristino della ex “Baracca Mognol” ed infine nel 2009, la sua completa ristrutturazione, e la ridenominazione in “ Baracca degli Alpini”.
Un’ altra attività collegata al pellegrinaggio è stata la sistemazione del sentiero all’interno del bosco per renderlo percorribile con mezzi fuoristrada autorizzati e soprattutto il tratto che dalla “Baracca degli Alpini” porta alla Madonnina delle Penne Nere: sentiero che il gruppo di Tambre ha voluto dedicare all’alpino Duilio Saviane caduto in servizio nel 1972 in Val Venosta. Verso la metà degli anni 80, il gruppo ha deciso di dotarsi di una sede e individuato il luogo in località Sant’ Anna, grazie alla concessione del comune nel 1985 iniziarono i lavori di costruzione e nel 1988 fu ufficialmente inaugurata. Negli anni a seguire sono state apportate diverse modifiche e migliorie. Nel 1999 è stato inaugurato un servizio igienico per disabili, mentre negli anni successivi sono stati ultimati il magazzino e completati molti altri lavori di manutenzione straordinaria, il Gruppo di Tambre ha quindi voluto dedicare la sede all’ indimenticabile Pres. Naz. Franco Bertagnoli.
Nel 2003 con grande orgoglio il gruppo ha ospitato e organizzato la manifestazione del Premio Fedeltà alla Montagna. Premio che è stato consegnato alla coop. Monte Cavallo. In tutti questi anni gli alpini di Tambre hanno inoltre contribuito con la loro manodopera alla sistemazione e restauro del ex cinema Alpino e della scuola dell’infanzia e collaborano tutt’ora con il comune e la parrocchia a sostegno delle innumerevoli attività locali.
Luigi Rinaldo (gigistrop)


FOTOGALLERY :
1) 80° Gruppo Tambre -Il concerto e la festa  
2) 80° Gruppo Tambre - Le cerimonie 

VIDEO:
A) La sfilata
Stampa 80° del Gruppo a Tambre: la festaInvia a un amico 80° del Gruppo a Tambre: la festaChiudi l'elemento 80° del Gruppo a Tambre: la festa

Copyright ©2005-2017 Scp Srl. Tutti i diritti riservati. 
Website powered by QuickPortal

powered with Quick-Portal