Cerca nel sito
24/05/2010
 
Attività Sportiva
Sci da fondo.
Gli alpini non tradiscono mai. Tanto meno sugli sci da fondo. La conferma a metà febbraio, in Val Vigezzo (Domodossola) dove la nostra sezione ha conquistato il 3° posto a squadre al 76° Campionato italiano di sci di fondo dell’Associazione nazionale Alpini.

Oltre al podio a squadre, Ana Belluno ha colto anche tre podi individuali: Luigi Bruno Savio 2. tra i Master B1, Elso Viel primo e Ivo Andrich 2. tra i Master B (oltre che 1. e 2. trai Master B2). Di seguito il dettaglio. Master B2 (5 km): 1. Elso Viel14’57”8; 2. Ivo Andrich 15’01”7; 10. Costantino Costatin 16’04”4; 15. Paolo De Vettor 16’55”4. Master B3 (5 km): 1. Sergio Endrizzi (Trento) 15’38”3; 20. Luigino Da Roit 20’11”6. Master B4 (5 km): 1. Matteo Sonna (Trento) 15’52”3; 16. Vito Della Lucia 22’58”6. Master A4 (10 km): 1. Gianfranco Polvara (Lecco) 26’21”6; 7. Luigino Nessenzia 29’38”4; 9. Paolo Cancel 30’13”4. Master B1 (10 km): 1. Battista Rossi (Sondrio) 28’37“7; 2. Luigi Bruno Savio 29’22”2; 5. Claudio Peloso 30’41”1; 6. Giovanni Caldart 30’48”5. Master A2 (15 km): 1. Alfio Di Gregorio (Vicenza) 37’24”3; 4. Eudio De Col 40’46”1; 7. Marco Gaiardo 42’35”3; 14. Marzio Da Roit45’46”4; 41. Alfeo Friz 1h01’16”6. Truppe Alpine (15 km): 1. Matteo Quadrubbi 38’47”8; 3. Damiano Fontanive 45’34”2. Sezioni: 1. Bergamo punti 1423; 2. Trento 1322; 3. Belluno 1123; 4. Cuneo 1108; 5. Domodossola 973.

 
Sci Alpino.
Colpaccio sfiorato per i nostri atleti nella 45. edizione del Campionato italiano di sci alpino dell’associazione, andato in scena a inizio aprile sulle nevi lombarde dell’Aprica.
Ana Belluno ha infatti mancato il successo, andato alla sezione di Bergamo, per appena 42punti: 1568 contro 1523 a favore degli orobici. Una piazza d’onore dal sapore dolce-amaro, dunque: da una parte il rammarico per un successo sfumato di un nulla, dall’altro la soddisfazione per essere saliti sul podio, confermando la forza di una squadra che da sempre è tra i punti di riferimento dello sci alpino italiano targato Ana.
Ma dal gigante dell’Aprica le soddisfazioni sono arrivate anche a livello indviduale dove Silvio Valt si è laureato campione italiano tra i Master B10, mentre Giordano Sorarù e Daniele D’Isep hanno conquistato la piazza d’onore rispettivamente tra i B9 e i B7 e, sempre tra i B7, Renato Vanz è salito sul 3. gradino del podio. Diversi anche i piazzamenti appena giù dal podio. Di seguito il dettaglio.

Sezioni (42 classificate): 1. Bergamo punti 1568; 2. Belluno 1523; 3. Trento 1368; 4. Valtellinese 1180; 5. Tirano 1028; 6. Lecco 978; 7. Verona 970; 8. Brescia 943; 9. Biella 899; 10. Cadore 810. Assoluta: 1. Francesco Santus (Bergamo) 1’01”36; 15. Sandro Fontanive 1’07”51; 16. Olivo Daberto 1’07”82; 19. Claudio Da Ros 1’08”57; 23. Carlo Crepaz 1’09”80.
Seniores: 1. Francesco Santus (Bergamo); 4. Carlo Crepaz. Master A1: 1. Mauro Dionori (Cadore). Master A2: 1. Gian Mauro Piantoni (Bergamo); 6. Olivo Daberto. Master A3: 1. Fredi Demz (Trento); 4. Sandro Fontanive; 7. Claudio Da Ros. Master A4: 1. Roberto Siorpaes (Cadore); 6. Fabrizio De Marco; 7. Mario Fabrinetti; 15. Mario De Marco. Master A5: 1. Bruno Zanet (Trento); 5. Livio Dell’Osbel; 11. Lucio Talamini. Master A6: 1. Candido Compagnoni (Tirano); 8. Pio Decima. Master B7: 1. Franco Marchi (Trento); 2. Daniele D’Isep; 3. Renato Vanz; 4. Nadir De Rocco; 17. Elfi Bortot. Master B8: 1. Giorgio Marchi (Trento); 12. Corrado Ben; 19. Giancarlo Della Lucia. Master B9: 1. Antonio Giacomelli (Trento); 2. Giordano Sorarù; 4. Sincero Pra Levis. Master B10: 1. Silvio Valt.
Stampa Attività SportivaInvia a un amico Attività SportivaChiudi l'elemento Attività Sportiva

Copyright ©2005-2017 Scp Srl. Tutti i diritti riservati. 
Website powered by QuickPortal

powered with Quick-Portal