Calendario Manifestazioni 2023
02/11/2021

Storico delle Pubblicazioni
23/08/2016
In questa sezione trovi tutti gli articoli pubblicati in passato
ENTRA
Video Antennatre Nuova Sede Sezionale
04/12/2012

Guarda il video

Video Ristrutturazione Nuova Sede Sezionale
03/12/2012

Guarda il video

Alpiniadi 2012
22/02/2012

Raduno Triveneto 2011
06/10/2010

Maggiori Dettagli

Cerca nel sito
24/05/2010
 
Raduno Triveneto 2023
06/10/2010

Maggiori Dettagli

Facebook
12/04/2021
Seguici su
Facebook

Promoser
15/11/2018
Alpino Cerca Alpino
28/09/2013
Nuova Rubrica !!!

Se cerchi un alpino scrivi a belluno@ana.it e pubblicheremo la tua richiesta.
Video Ristrutturazione Sede Protezione Civile
09/07/2014

Guarda il video
By Giorgio Cassiadoro

4° Raduno Brigata Cadore
22/08/2013

Maggiori Dettagli

Nucleo Cinofilo
23/08/2016
Nucleo Cinofilo da Soccorso Fiammetta 
Sezione di Belluno


www.cinofilisoccorsofiammetta.it
Comunicazione del Presidente della Commissione Legale
Non solo montagna
Non solo montagna nell’orizzonte delle penne nere bellunesi. Da agosto, infatti, il gruppo sommozzatori della Protezione civile dell’Associazione nazionale Alpini di Belluno ha iniziato un rapporto di collaborazione con l’Università di Trieste per una serie di operazioni di supporto logistico e di interventi di manutenzione subacquea nelle acque di Grado, Lignano e Porto Buso.

Il primo degli interventi previsti si è svolto il 18 agosto a Grado e ha visto protagoniste quattro penne nere del gruppo sommozzatori: Luigi Dal Molin (coordinatore), Nicola De Paris, Franco Sommacal e Renzo Da Ros.

«Il nostro impegno si inserisce nell’ambito della collaborazione cui hanno dato vita ufficialmente nelle settimane scorse la sede nazionale dell’Ana e l’Università di Trieste, in accordo con l'Autorità di bacino della Regione Friuli Venezia Giulia – spiega Dal Molin – Si tratta di una sinergia che, per quanto riguarda l’Ana, vedrà impegnate per i prossimi dodici mesi le squadre specialistiche “"Sommozzatori Ana- Protezione Civile Terzo Raggruppamento” delle province di Belluno e Treviso.

L’Università di Trieste ha attivato uno studio finalizzato alla misurazione continua della portata liquida e del transito sedentario in entrata ed uscita dalle bocche di porto di Grado, Lignano e Porto Buso (foce dell’Isonzo ndr), misurazione che viene effettuata tramite strumentazioni elettroniche posizionate nel fondale marino a profondità variabili.

Le diverse squadre subacquee, supportate dalle imbarcazioni delle autorità di bacino, impiegheranno anche propri mezzi natanti, metal detector subacquei e tecnologie di comunicazione all'avanguardia mediante l'utilizzo di "maschere gran facciali", che permetteranno una continua comunicazione tra gli operatori sul fondo ed i tecnici in superficie». Ilario Tancon
Stampa Non solo montagnaInvia a un amico Non solo montagnaChiudi l'elemento Non solo montagna

C. F. 93006580257 | PEC: belluno.ana@legalmail.it  | Privacy Policy
Copyright ©2005-2023. Tutti i diritti riservati. 
 Questo sito è di proprietà della Sezione ANA di Belluno

powered with Quick-Portal